Nemo propheta in patria

Nemo

IGT Toscana

Alla metà degli anni settanta – quando fervido era il dibattito se i vitigni internazionali potessero trovare legittima dimora nella Toscana centrale – Fabrizio Bianchi decise di impiantare il Cabernet Sauvignon nel vigneto Il Mulino da cui, nel 1982 ebbe origine questo vino dall’espressione territoriale unica. Il suo nome prende spunto dal famoso detto “Nemo propheta in patria” che in quegli anni ben si addiceva allo spirito d’avanguardia e pionieristico dell’azienda.

Denominazione IGT Toscana
Primo anno di produzione 1982
Vitigni 100% Cabernet Sauvignon
Zona di produzione vigneto “Il Mulino”
Forma di allevamento cordone speronato
Vinificazione in tini di acciaio tronco-conici a temperatura controllata con sistema di svuotamento (Délestage) e rimontaggi per circa 20/22 giorni.
Maturazione o invecchiamento in barriques di rovere per 18 mesi
Affinamento in bottiglia 2 anni in bottiglia